Tipi di protesi per le braccia

Tipi e principio di funzionamento delle protesi per la mano, il polso e l’avambraccio.
Descrizione delle protesi cosmetiche, attive, bioniche e da lavoro.
Funzionalità delle protesi del braccio di ultima generazione.
Protesi per scopo
Funzionali: protesi attive che consentono la presa. Controllate da vari meccanismi. Possono essere in un involucro cosmetico che simula l’aspetto esterno della mano o avere un design tecnologico all’avanguardia.


Cosmetiche: svolgono solo una funzione decorativa passiva.
Per livello di amputazione
  • Protesi delle dita;
  • Protesi del polso;
  • Protesi dell’avambraccio;
  • Protesi della spalla (e con articolazione della spalla).
Per principio di funzionamento
  • Alimentate dal corpo (attive, meccaniche);
  • Mioelettriche (bioelettriche, bioniche);
  • Lavoro.

Protesi attive per polso e avambraccio CYBI (alimentate dal corpo o meccaniche)

La protesi attiva è controllata mediante trazione ed è controllata completamente dagli sforzi della persona reale senza alcuna elettronica.

Il principio di funzionamento della protesi meccanica è molto semplice, pertanto tali protesi vengono posizionate fin dalla più tenera età. Nella nostra azienda, le protesi attive CYBI all’avanguardia sono realizzate per bambini dai 2 anni con lesioni a livello del polso e dell’avambraccio.

Il punto di forza di un simile meccanismo è la possibilità di controllare lo sforzo. Durante la presa, l’utente stesso determina la forza di compressione, la sua velocità e può percepire la resistenza, quando il polso poggia sull’oggetto.

Protesi attive per le mani

Protesi bioelettriche

Le protesi bioelettriche, chiamate anche mioelettriche o bioniche, sono fra le protesi per la mano più avanzate e all’avanguardia. Sulla base della classificazione del Ministero del Lavoro della Federazione Russa, sono chiamate protesi con fonte di alimentazione esterna.

Le protesi mioelettriche sono controllate da segnali che vengono emessi quando i muscoli si contraggono e che vengono letti dai sensori EMG.

La presa di ricezione del moncone ha dei mio-sensori incorporati che rilevano il cambiamento nel potenziale elettrico. Queste informazioni vengono trasmesse al microprocessore del polso e, di conseguenza, la protesi esegue un determinato gesto o una presa.

Tipi di protesi bioniche

Protesi cosrmetiche dell’avambraccio

Protesi da lavoro dell’avambraccio
prosthetic arm
Protesi cosrmetiche dell’avambraccio
Le migliori coperture cosmetiche sono realizzate nella tonalità della pelle del paziente, curando i minimi dettagli: sulla protesi vengono posizionati nei, vene e linee del palmo. Tali protesi cosmetiche possono arrivare a costare fino ad un milione di rubli.

Oggi le protesi body-powered CYBI (alimentate dal corpo) e le protesi bioelettriche Stradivari possono essere realizzate anche con cover cosmetica removibile. Le protesi cosmetiche passive vengono più spesso sostituite con quelle funzionali.
prosthetic arm
Protesi da lavoro dell’avambraccio
La protesi da lavoro è progettata per eseguire azioni speciali. Tale protesi può essere dotata di un ricevitore per attacchi di lavoro, ad esempio per martello, chiave inglese, forbici, scalpello, morsetto per cacciavite, ecc.

Esistono adattatori speciali per il lavoro di tutti i giorni: per utensili, accessori per la scrittura, ferro da stiro, macchina da cucire, oggetti necessari per stampare e disegnare.

Come nel caso delle protesi estetiche, le protesi da lavoro vengono sostituite con protesi bioniche e body-powered (alimentate dal corpo) di ultima generazione le cui funzionalità permettono di risolvere i principali compiti quotidiani casalinghi. In caso di richieste specifiche, le persone disabili possono ottenere diversi tipi di protesi dal governo.