News

Nanotubi di grafene

I nanotubi di grafene riducono il costo dei polpastrelli touch screen delle mani protesiche
 
L’uso dei nanotubi di grafene sui copridito realizzati in silicone a conduzione elettrica hanno consentito ai giovani scienziati diMotorica di creare delle mani protesiche funzionali che possono interagire con i touch screen. Il costo delle protesi cibernetiche con tali funzioni è da 10 a 15 volte inferiore rispetto alle soluzioni più comparabili con prezzi fino a 30.000 dollari.

Ad oggi, sono oltre 1,5 milioni le persone senza arti sul pianeta. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, solo 1 persona su 10 senza mani al mondo riceve le protesi necessarie, e nei Paesi in via di sviluppo questo numero si reduce al solo 5% di quanti ne hanno bisogno. “Una protesi non dovrebbe essere un prodotto medico costoso prodotto in piccola scala, ma dovrebbe piuttosto diventare uno strumento elettronico con un prezzo abbordabile e indossabile come un orologio o un telefono cellulare. Facciamo molto di più che ripristinare la funzionalità della mano: la espandiamo”,ha detto Vasiliy Khlebnikov, Co-Fondatore e Direttore dello Sviluppo di Motorica, lo sviluppatore e produttore russo di “mani cibernetiche” funzionali.

Una gamma di novità della società include una protesi dela mano con caratteristiche touchscreen. Tale funzione è diventata realtà grazie a polpastrelli realizzati in silicone a conduzione elettrica contententi nanotubi in grafene TUBALL della OCSiAl, che possono trasmettere corrente elettrica dal corpo umano. Questi polpastrelli verranno installati nella configurazione base delle protesi bioniche body-powered (alimentate dal corpo). Questa tecnologia è efficace per tutti i tipi di display touch screen moderni.

“Oggi sono disponibili sul mercato tecnologie, studiate per le protesi cibernetiche, più sofisticate e costose, dove la corrente elettrica è generata usando circuiti elettronici integrati e viene inviata ai polpastrelli. Noi usiamo un silicone conduttore di elettricità, che risolve il problema senza una fonte di corrente addizionale. A richiesta del cliente, possiamo produrre dei polpastrelli con funzione touch screen per tutte le dita della protesi, anche se il dito indice e il dito mignolo sono solitamente sufficienti”, ha detto Ilya Chekh, Co-Fondatore e Amministratore Delegato di Motorica.

L’ambito di applicazione dei nanotubi di grafene si amplia ulteriormente. I nanotubi di grafene flessibili e ultra resistenti ricordano nella loro forma un lungo capello umano; sono però 50.000 volte più sottili di un capello. Grazie a morfologia e caratteristiche così uniche, i nanotubi di grafene conferiscono una nuova combinazione di proprietà ai materiali. Oltre ai siliconi, sono utilizzati in dozzine di altri polimeri e sorgenti di corrente elettrochimica.